Al Ristorante Vitale di Battipaglia il quarto appuntamento per la degustazione del Carciofo di Paestum IGP

La quarta tappa dei 10 gli appuntamenti previsti dalla campagna di valorizzazione del Carciofo di Paestum IGP, promossa da Terra Orti e finanziata dalla misura 3 Tipologia di intervento 3.2.1 del P.S.R. Campania 2014 – 2020 si è svolta presso il ristorante Vitale di Battipaglia (Sa).
Gli eventi, rivolti ad una platea di esperti del settore, si tengono nell’areale dei 7 comuni di competenza dove il Carciofo di Paestum IGP viene prodotto, così che ci sia un contatto diretto con questo prodotto di eccellenza.

 

Nell’ambito della giornata si sono svolti anche interventi di tipo formativo e culturale, tenuti da professionisti e specializzati nel settore, al fine di unire il piacere del gusto a quello della conoscenza, per rendere l’esperienza plurivalente e poter fare esperienza al  meglio possibile del sapore del Carciofo di Paestum IGP, associato alle sue proprietà.

Erano presenti la Dott.ssa in Erboristeria, Simona Otranto, che ha spiegato le proprietà nutraceutiche del Carciofo di Paestum IGP, elencando i modi alternativi per assumerle tramite tisane o decotti.
Intervento apprezzato dai presenti, incuriositi dai metodi di preparazione, che hanno esposto numerose domande per approfondire l’argomento.
Presente anche l’Agronomo, Dott. Roberto Camillo, il quale ha illustrato le caratteristiche dei territori dove viene prodotto il Carciofo di Paestum IGP e cosa rende queste zone peculiari per la nascita di tale prodotto di eccellenza.

Gli interventi sono stati presentati durante gli intervalli della degustazione dove lo Chef Vitale ha potuto deliziare i presenti con un menù vasto e fantasioso fatto da: antipasto con Carciofo di Paestum IGP imbottito, prosciutto irpino, gola e pancetta; un risotto ai carciofi con pancetta croccante; pancia di maiale con carciofi in crosta, il tutto accompagnato da un vino bianco, fresco e delicato.

A conclusione del pasto, lo Chef ha sorpreso con una crostata dolce a base di carciofo e ricotta, accompagnato dall’amaro al Carciofo di Paestum IGP.

 

Il Presidente del Consorzio di Tutela del Carciofo di Paestum IGP, Alfonso Esposito, ha accolto entusiasta le preparazioni gastronomiche e lo scambio di curiosità avvenuto tra i presenti, ritenendosi soddisfatto di come la campagna stia valorizzando ulteriormente quello che lui stesso ha definito “il principe degli ortaggi”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.